la via del judo

bimbi judo

Se volessimo spiegare a un bambino cosa è il Judo occorrerebbe premettere che il Judo è allo stesso tempo uno sport, un’arte marziale, un metodo di difesa e anche una filosofia, con una storia decisamente affascinante: nel 1882 a Tokyo un giovane professore di nome Jigoro Kano apriva una piccola palestra nel tempio di Eisho, radunandovi nove allievi: nasceva così il Kodokan (“luogo per studiare la via”), dove il giovane professore elaborò una sintesi di varie scuole di Ju-jitsu, antica arte di combattimento giapponese. Così, il nuovo stile di combattimento, non più solo lotta, ma anche e soprattutto forma educativa del corpo e dello spirito, venne chiamato Judo (“via della flessibilità”) e si fondeva sul miglior uso dell’energia allo scopo di perfezionare se stessi e contribuire alla prosperità del mondo intero. Affermava Jigoro Kano: “Il judo è la via più efficace per utilizzare la forza fisica e mentale. Allenarsi nella disciplina del judo significa raggiungere la perfetta conoscenza dello spirito attraverso l’addestramento attacco-difesa e l’assiduo sforzo per ottenere un miglioramento fisico-spirituale. Il perfezionamento dell’io così ottenuto dovrà essere indirizzato al servizio sociale, che costituisce l’obiettivo ultimo del judo”. A distanza di quasi 150 anni nel 2015 l’ Unesco ha dichiarato lo sport Judo come la migliore formazione iniziale per i bambini e ragazzi dai 4 ai 21 anni perché consente un’educazione fisica completa. Attraverso la sua pratica si promuovono tutte le possibilità psicomotorie (posizione spaziale, prospettiva, ambidestra, lateralità, lancio, tirare, spingere, strisciare, saltare, rotolare, cadere, coordinamento comune e indipendente di entrambe le mani e dei piedi etc) e il rapporto con le altre persone facendo uso del gioco e della lotta come un integratore energizzante di inizio della motricità e l’introduzione di sport tecnico e tattico a poco a poco, oltre alla ricerca di una forma fisica ottimale. Il Cio lo considera uno degli sport più completi e promuove i valori di amicizia, partecipazione, rispetto e sforzo per migliorare. Per quanto riguarda gli adulti, il Judo è una disciplina per migliorare, da una parte, il proprio corpo e la forza fisica e dall’altra, incrementare la forza intellettuale e morale (diventando una forma educativa) fino a diventare un modello di vita.
Marco Mangiarano

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *